La Versione di Banfi
La Versione di Banfi
“Più armi meno preghiere”
0:00
-5:57

Episodio a pagamento

L'episodio completo è disponibile solo per gli abbonati a pagamento di La Versione di Banfi

“Più armi meno preghiere”

La Danimarca simbolo di un'Europa con l'elmetto. Meloni polemica con la Ue. Siria senza aiuti. Regalo speciale per i 2 anni della Versione di Banfi: da oggi l'introduzione è in podcast.

C’è del marcio in Danimarca. Lo diceva il Bardo ma è vero anche oggi. Oggi e in questo mondo impazzito, che sembra correre verso l’autodistruzione (come dice il segretario generale dell’Onu Antonio Guterres). Il governo di Copenaghen vuole infatti abolire la tradizionale “Giornata della preghiera” per rastrellare nuovi fondi per le armi. Più armi, meno preghiere. È una fotografia drammatica e in qualche modo simbolica dell’Europa di oggi, trascinata e incalzata dagli Usa e dalla Gran Bretagna, lontana dall’Europa che ha garantito la pace e il disarmo per 70 anni. La notizia danese arriva nel day after del Consiglio d’Europa. Un Consiglio particolarmente tribolato che doveva sciogliere nodi importanti sul fronte economico e delle migrazioni e che invece ha partorito un documento generico, con ben poche novità. L’unica espressione inedita nel documento finale, esaltata dalla nostra premier e dal Corriere della Sera, riguarda l’intenzione di costruire nuovi muri contro i flussi migratori e di considerare le Ong dei “privati”. Nella sostanza però, come scrive Adriana Cerretelli sul Sole 24 Ore, a “comporre l’unità europea” sono state l’America di Joe Biden e l’indomita determinazione del presidente Volodymyr Zelensky a difendere la libertà del suo Paese.

Dunque quando Giorgia Meloni evoca l’immagine del Titanic e polemizza a muso duro, soprattutto con Emmanuel Macron, sui Paesi di serie A e di serie B della Ue, ha molte ragioni. Ma forse bisognerebbe chiedersi che cosa ha sempre reso l’Europa diversa, se non la sua capacità di mediazione, di rispetto dei diritti umani, di culla della civiltà occidentale. Un’Europa che nega solidarietà ai più poveri in economia, che nega solidarietà a chi fugge dalle guerre, dai terremoti, dalle dittature, un’Europa che costruisce muri, che Europa è?  

Se volete continuare a leggere, potete iscrivervi subito e SE NON SIETE GIÀ ABBONATI, cliccate su questo pulsante verde:

Questo post è per abbonati a pagamento.

La Versione di Banfi
La Versione di Banfi
Rassegna stampa letta per voi, ogni mattina. I giornali selezionati da Alessandro Banfi
Ascolta su
App Substack
RSS Feed
Link di configurazione email su mobile
Appare nell'episodio
Alessandro Banfi